Ossigenoterapia iperbarica

Ossigenoterapia iperbarica (HBOT)

La scienza dietro la medicina iperbarica

Ossigenoterapia iperbarica, conosciuto anche come HBOT, è un trattamento medico che offre 100% di ossigeno al sistema polmonare di un paziente mentre si trovano all'interno di una camera pressurizzata. Il paziente respira ossigeno a livelli molto maggiori rispetto al 21% che si trova in una normale atmosfera a livello del mare.

La terapia iperbarica si basa su due leggi fondamentali della fisica.

"La legge di Henry"Afferma che la quantità di un gas disciolto in un liquido è proporzionale alla pressione del gas al di sopra del liquido, a condizione che non si verifichi alcuna azione chimica.

"La legge di Boyle"Afferma che a temperatura costante, il volume e la pressione di un gas sono inversamente proporzionali.

Ciò significa che un gas si comprime proporzionalmente alla quantità di pressione esercitata su di esso. L'utilizzo di queste leggi L'ossigenoterapia consente di fornire più ossigeno ai tessuti e agli organi.

Questo aumento della pressione parziale dell'ossigeno a livello cellulare può accelerare i processi di guarigione e favorire il recupero da numerose indicazioni.

Gli effetti collaterali sono minimi e raramente durano molto a lungo. La medicina iperbarica non è una cura per la maggior parte delle indicazioni, ma ha dimostrato di aumentare le capacità immunitarie, assistendo i pazienti con problemi che vanno dalle ferite croniche a disabilità complesse e disturbi neurologici.

Terapia iperbarica
Camera iperbarica

Storia di ossigenoterapia iperbarica

Questo trattamento medico può essere fatto risalire al 1600.

In 1662, il primo Camera iperbarica è stato costruito e gestito da un ecclesiastico britannico di nome Henshaw. Ha eretto una struttura intitolata, il Domicilium, che è stata usata per trattare una varietà di condizioni.

In 1878, Paul Bert, un fisiologo francese, ha scoperto il legame tra la malattia da decompressione e le bolle di azoto nel corpo. Bert in seguito ha identificato che il dolore potrebbe essere migliorato con la ricompressione.

Il concetto di trattamento dei pazienti in condizioni pressurizzate è stato continuato dal chirurgo francese Fontaine, che in seguito ha costruito una sala operatoria mobile pressurizzata in 1879. Fontaine ha scoperto che l'ossido di azoto inalato aveva una potenza maggiore sotto pressione, oltre ai suoi pazienti che avevano migliorato l'ossigenazione.

All'inizio del dottor Orville Cunningham di 1900, un professore di anestesia, osservava che le persone con particolari malattie cardiache miglioravano meglio quando vivevano più vicino al livello del mare di quelle che vivevano a quote più elevate.

Ha trattato un collega che soffriva di influenza ed era vicino alla morte a causa della restrizione polmonare. Il suo clamoroso successo lo portò a sviluppare quello che era conosciuto come l'"Steel Ball Hospital" situato lungo la riva del lago Erie. La struttura a sei piani è stata costruita in 1928 e aveva un diametro di 64. L'ospedale potrebbe raggiungere 3 atmosfere assolute (44.1 PSI). Sfortunatamente, a causa dello stato finanziario depresso dell'economia, è stato decostruito durante 1942 per il rottame.

Le camere iperbariche furono successivamente sviluppate dai militari negli 1940 per il trattamento di sommozzatori di acque profonde che soffrivano di malattia da decompressione.

Negli 1950, i medici hanno impiegato per primi la medicina iperbarica durante la chirurgia cardiaca e polmonare, che ha portato al suo utilizzo per l'avvelenamento da monossido di carbonio negli 1960. Da allora, oltre a studi clinici e studi di casi 10,000 sono stati completati per numerose altre applicazioni relative alla salute, con la stragrande maggioranza dei risultati che hanno riportato un successo clamoroso.

L'UHMS definisce Ossigenoterapia iperbarica (HBOT) come intervento in cui un individuo respira vicino 100% di ossigeno in modo intermittente mentre si trova all'interno di una camera iperbarica pressurizzata a una pressione superiore a quella del livello del mare (atmosfera 1 assoluta o ATA).

Per scopi clinici, la pressione deve essere uguale o superiore a 1.4 ATA durante la respirazione vicino all'ossigeno 100%.

La Farmacopea degli Stati Uniti (USP) e il Grado A dell'Associazione di Gas compresso (CGA) specificano che l'ossigeno di grado medico non è inferiore a 99.0% in volume e che l'Associazione nazionale per la protezione antincendio specifica l'ossigeno di grado medico USP.

In alcune circostanze rappresenta la modalità di trattamento primaria, mentre in altre è un intervento chirurgico o farmacologico.

Il trattamento può essere effettuato in una camera di ossigenoterapia iperbarica monoposto o in camera di ossigenoterapia iperbarica multiposizione.

Camere di ossigenoterapia iperbariche monoposto ospita un solo paziente; l'intera camera è pressurizzata con ossigeno 100% vicino e il paziente respira direttamente l'ossigeno della camera ambientale.

Camere multibatteriche per ossigenoterapia iperbarica tenere due o più persone (pazienti, osservatori e / o personale di supporto).

Le camere multiple sono pressurizzate con aria compressa mentre i pazienti respirano vicino all'ossigeno 100% attraverso maschere, cappucci della testa o tubi endotracheali.

Secondo la definizione UHMS e la determinazione di The Centers for Medicare e Medicaid Services (CMS) e di altri vettori di terze parti, la respirazione di ossigeno 100% di grado medico all'atmosfera di pressione 1 o l'esposizione di parti isolate del corpo a ossigeno 100% non costituisce Ossigenoterapia iperbarica.

Il paziente iperbarico deve ricevere l'ossigeno per inalazione all'interno di una camera pressurizzata. Le informazioni attuali indicano che la pressurizzazione dovrebbe essere a 1.4 ATA o superiore.

HBOT

Hai bisogno di aiuto per selezionare la tua camera perfetta?

Chiedi a un esperto!
Camera iperbarica

Ci sono attualmente indicazioni approvate da 14 negli Stati Uniti.

  1. Embolia di aria o gas
  2. Avvelenamento da monossido di carbonio
  3. Miosite e mionecrosi clostridica (gangrena gassosa)
  4. Lesioni da schiacciamento, sindrome del compartimento e altri ischemie traumatiche acute
  5. Disturbo da decompressione
  6. Insufficienze arteriose
  7. Anemia grave
  8. Ascesso intracranico
  9. Infezioni dei tessuti molli necrotizzanti
  10. Osteomielite (refrattaria)
  11. Lesioni da radiazioni ritardate (tessuto molle e necrosi ossea)
  12. Innesti e alette compromessi
  13. Ferita acuta da bruciatura termica
  14. Perdita uditiva neurosensoriale idiopatica

Cosa non è una camera iperbarica?

L'ossigeno topico, o Topox, viene somministrato attraverso una piccola camera posta sopra un'estremità e pressurizzata con ossigeno. Il paziente non respira l'ossigeno, né il resto del corpo è pressurizzato. Pertanto, il paziente non può trarre beneficio dalla maggior parte degli effetti positivi della Medicina iperbarica, che sono sistemici o si verificano ad un livello più profondo di quello che l'ossigeno topico può penetrare (vedere la sezione Iparoscopica di Fisica e Fisiologia qui sotto). Topox si basa sul concetto che l'ossigeno si diffonde attraverso il tessuto a una profondità di micron 30-50. [4] Questo metodo non tratta la DCS, l'emboli dei gas arteriosi (AGE) o l'avvelenamento da monossido di carbonio (CO).

Con il design Topox è necessario creare un differenziale di pressione tra la macchina e l'atmosfera aperta per comprimere la macchina. Per evitare che l'estremità venga spinta fuori dalla macchina pressurizzata, il bracciale della scatola deve adattarsi molto strettamente all'estremità, creando così un effetto simile al tourniquet. Topox non è coperto da assicurazione, né è approvato dalla rivista Diabetes Care per il trattamento delle ulcere del piede.

L'altro tipo di camera è la camera mite iperbarica portatile. Questi vasi molli possono essere pressurizzati in 1.2-1.5 atmosfere assolute (ATA). Sono solo approvati dalla FDA per il trattamento della malattia di altitudine. Molte di queste borse di Malattia di Alta Altitudine vengono erroneamente vendute come "Camere Iperbariche Lieve" per indicazioni non autorizzate off-label.

Camera iperbarica HBOT
Camera di ossigeno iperbarico

Fisica e Fisiologia della medicina iperbarica

La fisica dietro l'ossigenoterapia iperbarica (HBOT) si trova all'interno delle leggi del gas ideali.

L'applicazione della legge di Boyle (p1 v1 = p2 v2) è vista in molti aspetti della Medicina iperbarica. Questo può essere utile con fenomeni embolici come la malattia da decompressione (DCS) o l'emboli del gas arterioso (AGE). All'aumentare della pressione, il volume delle bolle relative diminuisce. Questo diventa importante anche con la decompressione della camera; se un paziente trattiene il respiro, il volume del gas intrappolato nei polmoni si espande e può causare uno pneumotorace.

La legge di Charles ([p1 v1] / T1 = [p2 v2] / T2) spiega l'aumento della temperatura quando la nave è pressurizzata e la diminuzione della temperatura con depressurizzazione. Questo è importante da ricordare quando si trattano bambini o pazienti che sono molto malati o intubati.

La legge di Henry afferma che la quantità di gas disciolto in un liquido è uguale alla pressione parziale del gas esercitata sulla superficie del liquido. Aumentando la pressione atmosferica nella camera, più ossigeno può essere disciolto nel plasma rispetto a quello che si vedrebbe alla pressione superficiale.

Il medico deve essere in grado di calcolare la quantità di ossigeno che riceve un paziente. Per standardizzare questa quantità, vengono utilizzate le atmosfere assolute (ATA). Questo può essere calcolato dalla percentuale di ossigeno nella miscela di gas (solitamente 100% in Ossigenoterapia, 21% se si utilizza l'aria) e moltiplicata per la pressione. La pressione è espressa in piedi di acqua di mare, che è la pressione sperimentata se si scende a quella profondità mentre si è in acqua di mare. La profondità e la pressione possono essere misurate in molti modi. Alcune conversioni comuni sono l'atmosfera 1 = 33 piedi di acqua di mare = 10 metri di acqua di mare = 14.7 libbre per pollice quadrato (psi) = 1.01 bar.

Terminologia per ossigenoterapia iperbarica (HBOT)

L'ossigenoterapia iperbarica descrive una persona che respira ossigeno 100 per cento a una pressione superiore al livello del mare per un periodo di tempo prescritto, solitamente da 60 a 90 minuti.

Pressione atmosferica - L'aria che respiriamo è composta da ossigeno 20.9 per cento, azoto percentuale 79 e gas inerte 0.1 per cento. L'aria normale esercita pressione perché ha peso e questo peso viene tirato verso il centro di gravità della Terra. La pressione sperimentata è espressa come pressione atmosferica. La pressione atmosferica al livello del mare è di 14.7 libbre per pollice quadrato (psi).

Pressione idrostatica - Mentre salite sopra il livello del mare, la pressione atmosferica diminuisce perché la quantità di aria sopra di voi pesa meno. Se ci si immerge sotto il livello del mare, accade il contrario (la pressione aumenta) perché l'acqua ha un peso maggiore dell'aria. Quindi, più profondo scende sotto l'acqua maggiore è la pressione. Questa pressione è chiamata pressione idrostatica.

Atmospheres Absolute (ATA) - ATA si riferisce alla pressione di gauge che è vera indipendentemente dalla posizione. In questo modo, è possibile raggiungere una profondità standard sia che si trovi sopra o sotto il livello del mare.

Esistono vari termini per misurare la pressione. La terapia HBO utilizza una pressione maggiore di quella che si trova sulla superficie terrestre a livello del mare, chiamata pressione iperbarica. I termini o le unità utilizzate per esprimere la pressione iperbarica includono millimetri o pollici di mercurio (mmHg, inHg), libbre per pollice quadrato (psi), piedi o metri di acqua di mare (fsw, msw) e atmosfere assolute (ATA).

Un assoluto di atmosfera, o 1 ATA, è la pressione atmosferica media esercitata a livello del mare o 14.7 psi. Due atmosfere assolute, o 2 ATA, sono il doppio della pressione atmosferica esercitata a livello del mare. Se un medico prescrive un'ora di trattamento con HBOT a 2 ATA, il paziente respira ossigeno per cento di 100 per un'ora a due volte la pressione atmosferica a livello del mare.

Domande iperbariche : Ricerche iperbariche : Informazioni iperbariche

Terapia iperbarica

Hai bisogno di aiuto per selezionare la tua camera perfetta?

Chiedi a un esperto!

Abbiamo un esperto in attesa di aiutarti!

Assicurati di inserire con attenzione il tuo nome, numero di telefono e indirizzo e-mail e ti risponderemo il prima possibile. Grazie!
  • Questo campo è per scopi di convalida e deve essere lasciato invariato.